Creature marziane?

Abbiamo ancora tutti negli occhi l'atterraggio della Perseverance della Nasa su Marte, il veicolo dell'agenzia americana è arrivato sul Pianeta dopo un viaggio lungo sette mesi aprendo una nuova epoca nella storia dell'esplorazione spaziale.
Il nuovo rover resterà sul Pianeta Rosso per un anno marziano (687 giorni, quasi due anni sulla Terra) e ha l’obiettivo di cercare qualsiasi traccia di vita del passato su Marte.
Lisa TIbaldi Terra Mia Bog news Notizie Perseverance è arrivato su Marte
L'obiettivo prioritario della missione di Perseverance su Marte è cercare tracce di antica vita sul pianeta. Il rover compirà inoltre ulteriori studi per aprire la strada all'esplorazione umana del Pianeta Rosso. Come si legge sul sito della missione, l'obiettivo sarà anche raccogliere, analizzare e conservare rocce marziane.
Lisa TIbaldi Terra Mia blog news notizie Creature marziane? la Perseverance arriva su Marte
Si tratta di un'operazione molto delicata, ma perfettamente riuscita, che è avvenuta all'interno del cratere Jezero, che gli scienziati ritengono fosse stato un lago in un remoto passato.  L'unica certezza che tutti abbiamo è che su Marte ci fosse acqua, senza ogni tipo di dubbio!
Ed è proprio dagli abissi marini , dalle acque che normalmente scaturiscono le specie più strane, alcune tra le più antiche del nostro pianeta. Nel Golfo di Gaeta, in profondità, si possono incontrare specie rare o dalle forme assolutamente fuori dal comune, quasi marziane. E chissà che magari si scopra che alcune di esse abbiano origini extraterrestri!
Lisa Tibaldi Terra Mia Blog News Notizie Foto di Adriano Madonna di una Peltodoris atromaculata Vacchetta di Mare su spugna rossa ispirazione del foulard serie Viat marina del golfo di Gaeta del luxury brand Lisa Tibaldi Terra Mia
La Peltodoris atromaculata meglio conosciuta come vacchetta di mare è una lumaca marina, con una particolare colorazione bianca con evidenti macchie tondeggianti di colore bruno, che ricorda quella di alcune varietà di bovini da latte e soprattutto che mette in guardia dal pericolo di mangiarla in quanto velenosa;

Lo Spirographys spallanzani o spirografo sabella spallanzani  è a tutti gli effetti un verme marino che vive in un tubo morbido adornato da un pennacchio di filamenti variopinti utilizzato per respirare e nutrirsi; 

Lisa Tibaldi Terra Mia blog news notizie foto dello Spirografo Spallanzani scattata dal biologo marino Adriano Madonna e usata dal luxury brand Lisa TIbaldi Terra Mia come ispirazione della sua linea di foulard in seta made in Italy serie Vita marina del golfo di Gaeta

La Clavelina lepadiformis clavelina di porto o Ascidia cristallo, completamente trasparente, che si osserva in forme gregarie di più individui che si fissano sopra qualunque superficie sia vegetale che animale, finanche sulle ancora!

Lisa TIbaldi Terra Mia blog news notizie foto di Clavelina lepadiformis scattata dal biologo marino Adriano Madonna e ispirazione del luxury brand Lisa Tibaldi Terra Mia per la nuova serie Vita marina del golfo di Gaeta di Foulard in seta Made in Italy

La Pelagia noctiluca o medusa luminosa, brilla al  buio e quando viene toccata o sollecitata, emette dei fasci di luce verdastra.

Lisa Tibaldi Terra Mia blog news notizie la Pelagia noctiluca medusa fotografata dal biologo marino Adriano Madonna e ispirazione dei foulard in seta made in Italy di Lisa Tibaldi Terra Mia serie vita marina del golfo di Gaeta 

Da queste ed altre specie fantastiche e pittoresche e dalla rivisitazione colorata della loro texture prende spunto la nuova collezione di foulard Lisa Tibaldi Terra Mia, dedicati alla Vita Marina del Golfo di Gaeta.

L'ispirazione di questa serie nasce dall'incontro col biologo marino e giornalista gaetano Adriano Madonna che  ha fornito foto e conoscenze per comprendere meglio e poter condividere nello stile fashion che contraddistingue il brand, la ricchezza e la bellezza del nostro patrimonio marino, tutto da salvaguardare!

Ora aspettiamo le immagini da Perseverance per avere una nuova fonte di ispirazione, che ci proietti, in un prossimo futuro, direttamente su Marte!

 

 

 

Leave a comment