Sostieni la campagna crowdfunding #AmolamiaTerra in collaborazione con WWF litorale laziale per progetti di prevenzione incendi. Dona anche tu!

La gran confusione delle mascherine chirurgiche

Con il nuovo DPCM emanato dal Governo lo scorso 26 aprile, si rende necessario l'uso delle mascherine nei luoghi chiusi accessibili al pubblico.
Ma quali mascherine utilizzare? Si parla di Mascherine chirurgiche monouso, da mettere in commercio al prezzo imposto di 0,50 centesimi, esente da IVA (di cui art.15, comma 2 del D.L. 17/03/2020).
Lisa Tibaldi Terra Mia blog news mascherine tipo chirurgico riconversione

Le dichiarazioni del Presidente Conte hanno creato non poca confusione ed incertezza. Nei mesi precedenti il Governo aveva espressamente chiesto alla manifattura italiana e a tutta la sua filiera, uno sforzo per riconvertire le produzioni al fine di garantire la copertura del fabbisogno di mascherine, presidi medici ed altri articoli necessari per i quali siamo stati , come Paese, sempre dipendenti da Stati terzi. Molte aziende hanno risposto alla chiamata, riconvertendo le produzioni, investendo in materiali, test, certificazioni e tanto altro.

Vogliamo essere ottimisti auspicando un chiarimento ed una definizione più specifica di quanto asserito dal Presidente Conte.

Lisa Tibaldi Terra Mia ha aderito all'iniziativa "La Filiera Moda per l'Italia Emergenza Covid 19"  promossa da CNA Federmoda, Confindustria, Sportello Amianto ed altri partners per costituire una filiera al fine di realizzare mascherine a supporto della carenza sul territorio nazionale. 

Le mascherine prodotte da Lisa Tibaldi Terra Mia sono:

 Mascherine filtranti a 3 strati, in tessuto non tessuto (TNT), di tipo chirurgico, riutilizzabili, ad uso della Collettività, prodotte ai fini di cui all’art.16, comma 2, D.L. 17 marzo 2020 n.18, ed in conformità alle indicazioni della Circolare del Ministero della Salute 0003573-P-18/03/2020 e seguendo le indicazioni tecniche della norma UNI EN 14683

Il Ciclo produttivo della Mascherina, sanitizzabile (cioè riutilizzabile previa prolungata esposizione al sole o con soluzione idroalcolica al 70%),  di tipo chirurgico viene realizzata seguendo il Protocollo nazionale indicato dal Politecnico di Milano con nota del 22 Marzo 2020

Lisa Tibaldi Terra Mia Blog News  Mascherine che confusione riconversione

I tessuti utilizzati sono rigorosamente Made In Italy e certificati.

La forma della mascherina CHIRURGICA è tale da poter coprire la bocca e il naso e deve garantire un minimo di “struttura” alla stessa (conferita anche dalla presenza di una pieghe) che eviti eccessiva adesione al volto durante l’inspirazione. La mascherina ha forma rettangolare e presenta delle pieghe sul lato corto. Le pieghe devono essere orientate verso il basso per evitare l’accumulo di polvere o goccioline nelle valli delle stesse. La mascherina dispone inoltre di un nasello stringinaso nella parte superiore; è poi dotata di elastici tipo biomedicale senza alcun finissaggio. La mascherina misura circa 18 cm di larghezza e 10cm di altezza con le tre pieghe chiuse. La mascherina viene cucita da sapienti mani artigiane in Italia.

 Queste sono le caratteristiche della mascherina prodotta da Lisa Tibaldi Terra Mia, un prodotto che  è impossibile vendere a €0,50 perchè

  NON MONOUSO MA  RIUTILIZZABILE

100% MADE IN ITALY

Lisa Tibaldi Terra Mia Blog News le mascherine che confusione Riconversione Made in Italy

 

 

 

 

 

1 commento

  • Possiamo comprarle fa te o sono in farmacia?

    Gerardo De Meo

Lascia un commento